(ndl) Succede a Vibo Valentia. Il sindaco Maria Limardo ha detto basta ed ha sanzionato duramente il responsabile dello scempio.

Qualcuno ha rotto la strada (nei pressi di un bar zona Ospedale), ha riempito il fosso di terriccio determinando una pericolosissima cunetta.

Altri cittadini, coscienziosi, hanno messo un ostacolo – una sedia – per avvisare gli automobilisti del dosso assai minaccioso.

Il primo cittadino è intervenuto, anche sul web, commentando che “Quella sedia ritratta nella foto e posta a riparo del manto stradale dissestato, costituisce l’ennesima prova e anzi l’emblema del fatto che in questa nostra nobile Città ognuno si ritiene autorizzato a fare quello che vuole, tanto non succede niente e ogni misfatto resta impunito.

È bene che si sappia – conferma il battagliero primo cittadino – che chi ha rotto la strada pubblica senza ripristinarla è stato severamente sanzionato con multe per oltre 1.600,00 euro e che gli uffici stanno procedendo ad obbligare al ripristino a regola d’arte.

Un grazie allo spirito d’iniziativa dell’ignoto cittadino che, posizionando la sedia, ha voluto segnalare a suo modo il problema.”

Non c’è che dire, un modus agendi che dovrebbe essere ripreso ed operato da tutti i sindaci, a volte colpevolmente distratti da altri tipi di beghe assai lontani dai bisogni dei cittadini.

 

 

© Riproduzione riservata.

Fonte