Giornata all’insegna dell’Inter la domenica di campionato. Dopo le vittorie di Juve, sul Napoli, e Lazio, sul Milan, rispondono i nerazzurri che a San Siro superano 2-0 il Catania di Maran. Il solito Cassano di testa sblocca la gara concretizzando un assist di Cambiasso, ma c’è da soffrire molto per la formazione di Stramaccioni che rischia più volte di subire il pari e se la cava quando il direttore di gara non assegna un rigore clamoroso ai siciliani per fallo  su Gomez. Nel finale chiude la gara Palacio, che trova un super gol di sinistro al volo. La Roma è invece ormai tutta di Zeman, nel bene e nel male. A Marassi va sotto 2-0 con il Genoa nei primi quindici minuti e rischia di subire anche il colpo del ko poco dopo, ma le reti di Kucka e Jankovic scuotono i giallorossi che accorciano le distanze con l’eterno Totti e trovano il pari sullo scadere della prima frazione di gioco con Osvaldo. Nella ripresa ancora Osvaldo e poi Lamela sanciscono il 4-2 finale per i giallorossi. Nella gara di pranzo trova punti preziosi il Cagliari che supera 1-0 il Bologna. Nel pomeriggio l’Atalanta in dieci supera 2-1 il Siena capovolgendo il risultato e l’Udinese, sempre in inferiorità numerica, ha la meglio sul Pescara di misura (1-0). Pareggi tra Palermo-Torino (0-0) e Chievo-Fiorentina (1-1). Il Parma, grazie ad una doppietta di Amauri, supera la Sampdoria 2-1.