L’abolizione totale dei decreti sicurezza è la richiesta che le Sardine faranno al premier Giuseppe Conte nell’incontro, previsto da entrambe le parti, ma non ancora fissato.

È quanto apprende l’Ansa da fonti del movimento prima della manifestazione di Roma. Le motivazioni della richiesta in un documento già pronto che sarà consegnato al premier. L’incontro è stato però per il momento rimandato “perché ora la priorità sono i problemi dell’Italia e non che il premier incontri noi Sardine”.

A migliaia in piazza Santi Apostoli, nel centro storico di Roma, secondo fonti degli organizzatori, in contemporanea all’iniziativa di Matteo Salvini all’Eur. Sotto il palco lo striscione ‘Roma non abbocca’ e piu’ avanti, sulle transenne, un altro, L’amore costruisce, l’odio affonda – Sardine Antifasciste’. Tra il pubblico le ormai tradizionali sardine di carta colorate appese a dei fili o come copricapo o adesivo. Presenti tra gli altri militanti dell’Associazione partigiani (Anpi) con i fazzoletti tricolore. Presente l’esponente calabrese Jasmine Cristallo, che da Catanzaro ha raggiunto la capitale per portare il contributo delle Sardine del Sud.

 

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Fonte