“Ci siamo, finalmente dopo tanta trepidante attesa i cittadini di Catanzaro e della costa Jonica possono tirare un sospiro di sollievo.

I lavori per la realizzazione della nuova rotatoria sulla s.s. 106 all’altezza dello svincolo di Giovino sono cominciati”.

Lo comunica in una nota il consigliere comunale Eugenio Riccio, che però è ironico nel suo racconto. Infatti, dei lavori non c’è traccia.

“Ovviamente è tutto merito dell’attuale Giunta Abramo e dell’ANAS  a cui i cittadini devono tributare applausi a scena aperta. Tutto secondo programma, tutto secondo quanto dichiarato dal Sindaco Abramo e da Giuseppe FERRARA (coordinatore territoriale ANAS per la Calabria) e da Marco MOLADORI (responsabile area tecnica ANAS Calabria)  “A FEBBRAIO INIZIERANNO I LAVORI”.

E come ogni promessa del primo cittadino, e dell’ANAS,  anche questa è stata mantenuta, nonostante in molti non ci credessero più, ma l’ultimo giorno utile del secondo mese dell’anno ha portato in dono l’inizio di questi nuovi lavori fondamentali non solo per la circolazione ma soprattutto per la sicurezza di migliaia di automobilisti che quotidianamente percorrono quel tratto di strada.

Certo ci saranno degli inconvenienti dovuti al cantiere, ma siamo certi che i cittadini saranno ben lieti di dover, per qualche tempo, andare incontro a qualche giustificato fastidio per poi poter viaggiare su una strada sicura e certamente con un traffico veicolare più scorrevole.

Invitiamo, quindi, i cittadini che percorreranno quel tratto di statale a moderare la velocità e viaggiare con le cinture di sicurezza allacciate.

Nel ringraziare ANAS Calabria – scrive Riccio – per aver mantenuto quanto annunciato in conferenza stampa, non possiamo non rallegrarci  per il Sindaco Abramo che dopo diverso tempo ritorna a tagliare un nastro di un’opera importante e soprattutto tanto attesa.

Ovviamente non preoccupatevi se, oggi o domani, percorrendo quel tratto di strada non vedrete cantieri e operai infatti l’amministrazione Abramo è stata talmente brava da prevedere lavori ad “IMPATTO ZERO”.

Talmente impatto zero che non si vedrà nulla e nessuno mentre questa importante opera sarà realizzata.

Fonte