Antonio De Caprio, neo eletto al consiglio della regione calabria con Forza Italia, risponde al collega del Partito Democratico Giuseppe Giudiceandrea. Dopo tre settimane dall’esito delle elezioni e in attesa della proclamazione degli eletti, l’esponente del patito democratico e attualmente consigliere in carica, Giuseppe Giudiceandrea, accusa la neo governatrice Jole Santelli e la sua coalizione per i ritardi sulla realizzazione della giunta Calabrese. Antonio de Caprio, neo consigliere regionale, interviene sulle domande poste da Giudiceandrea. « Leggo con stupore le dichiarazioni del consigliere ancora in carica. Alle sue domande – continua De Caprio – a dir poco estemporanee c’è una risposta. Che fa la governatrice? Che fa la maggioranza? Caro collega la risposta è semplice. Lei, pur non eletto, è ancora Consigliere regionale, mentre io, scelto dal popolo, sono ancora il Sindaco di Orsomarso e Jole Santelli un deputato della Repubblica. Sono certo che lei sa, poiché rivendica di essere ancora in carica, che se ciò è vero è perché a tutt’oggi nè i consiglieri eletti nè la governatrice sono stati ancora proclamati. Questa constatazione semplice – spiega De Caprio – denota che tutto il contesto delle accuse sono frutto di totale malafede o di profonda ignoranza istituzionale. Rispetto al resto, forse in campagna elettorale lei è stato troppo impegnato per seguire i contenuti politici dei suoi avversari ma una semplice ricerca potrebbe aiutarla a conoscere i programmi di Jole Santelli e del rapporto che il prossimo governo regionale intende instaurare con il Ministro della Salute. Comprendo umanamente la delusione di chi ha subito una pesante bocciatura da parte dell’elettorato, ma l’amarezza personale dovrebbe imporre una maggiore riflessione per evitare di abbandonarsi a riflessioni molto poco politiche» Redazione Calabria 7 © Riproduzione riservata.

Fonte