Catanzaro -”Prendiamo atto con soddisfazione che, nel rispetto degli impegni assunti con le organizzazioni sindacali, dal presidente della Giunta, Scopelliti, e dall’assessore ai Trasporti, Fedele, la Giunta regionale ha approvato la delibera per il definitivo passaggio delle quote societarie di Ferrovie della Calabria dallo Stato alla Regione”. Lo afferma, in una nota, il segretario generale della Fit-Cisl della Calabria, Annibale Fiorenza. ”Considero questo un atto positivo – aggiunge – frutto di una sinergica e costruttiva azione di concertazione e partecipazione fortemente voluta dalle organizzazioni sindacali, consapevolmente sostenuta dai lavoratori, responsabilmente condivisa a margine dell’accordo sindacale dell’ottobre 2011 e portata avanti da questo Governo regionale, che ha saputo valorizzare un dialogo ed un confronto chiaro e responsabile che porteranno benefici agli interessi generali della Calabria e dei singoli attori della politica istituzionale, del sociale e del mondo produttivo”. ”Questa delibera – ha detto ancora Fiorenza – pur nel contesto di una preoccupante emergenza sociale che vede pienamente coinvolte le Ferrovie della Calabria e quasi tutte le aziende del comparto trasporti, rappresenta una scelta coraggiosa del Governo regionale che, nel definire il trasferimento, avvia la fase di ricapitalizzazione delle Ferrovie della Calabria, impegnando risorse statali, dei fondi Fas e regionali. Ora bisogna fare in modo che l’importante impegno economico venga trasformato in investimento”.