Paola (Cs) – Raid vandalico la scorsa notte nel Comune di Paola. Ignoti si sono introdotti nelle stanze adibite al servizio di ragioneria del municipio portando via computer e materiale cartaceo sulla situazione debitoria del comune. ”Noi – ha detto il sindaco, Basilio Ferrari – andiamo avanti lo stesso. Non ci lasceremo intimidire”. Intanto la Procura della Repubblica di Paola ha aperto un’inchiesta sull’accaduto. Sulla vicenda e’ intervenuto il sen. Antonio Gentile, vice coordinatore regionale vicario del Pdl. ”L’attentato subito dal sindaco Ferrari e dall’assessore al bilancio – ha sostenuto – e’ vergognoso: ai due bravi amministratori del Pdl la nostra solidarieta’. Alla Dda l’invito ad indagare per scoprire i mandanti di questo atto barbarico. Ferrari stava per portare in Consiglio le carte per il dissesto e sono stati distrutti faldoni sulla cui consistenza i magistrati faranno luce. A Paola si e’ ripristinata la legalita’ e a qualcuno evidentemente non fa comodo, ma e’ obbligo delle istituzioni, a partire dal ministro Cancellieri, stare vicino al primo cittadino paolano ed ai suoi assessori per il cammino virtuoso intrapreso che infastidisce, evidentemente, qualche mente perversa”.