Il palazzo del Cedir che ospita la Procura di Reggio Calabria, tribunale, giustizia

C’è un nuovo collaboratore di giustizia a Reggio Calabria. La notizia è trapelata stamattina poco prima delle udienze fissate per oggi davanti al Tribunale del Riesame.

Si tratterebbe di un presunto affiliato alla cosca Serraino che è stato arrestato recentemente in un’operazione coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia.

Sul nome e sul calibro del personaggio al momento c’è massimo riserbo da parte dell’autorità giudiziaria. Al momento si sa solo che il nuovo pentito, nei giorni scorsi, ha chiesto un incontro con i pm durante il quale si è detto pronto saltare il fosso.

Per questo motivo il presunto affiliato alla cosca Serraino è stato già trasferito in un carcere per collaboratori di giustizia. In questi giorni verrà interrogato per la seconda volta.

Solo allora i magistrati potranno dare una prima valutazione alle dichiarazioni del nuovo pentito e quanto queste potranno contribuire alle indagini contro la ‘ndrangheta. (ANSA).

Redazione Calabrialibera