Alle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale di Isola Capo Rizzuto, fissate per il prossimo 10 novembre, ci saranno in corsa tre schieramenti con altrettanti candidati a sindaco.

Si tratta di Raffaele Gareri, 59 anni, funzionario dell’Asp di Crotone, espressione di una parte del Pd, di Leu, Rifondazione comunista e movimenti civici. Per comporre la sua lista Gareri ha chiesto ai candidati di presentare il certificato penale che attesti l’assenza di precedenti.

In corsa, poi, ci sarà Maria Grazia Vittimberga, 49 anni, avvocato, candidata dal Pd e da Calabria in Rete, il movimento che fa capo alla consigliera regionale Flora Sculco. Malgrado in una nota la segreteria provinciale del Pd di Crotone abbia presentato quella di Vittimberga come la candidatura ufficiale del Pd, la sua lista non ha ottenuto dal commissario regionale Graziano l’utilizzo del  simbolo del partito.

Il terzo candidato è Maurizio Piscitelli, 60 anni, avvocato, esponente storico del centrodestra provinciale, già assessore nella precedente amministrazione comunale guidata dal sindaco Gianluca Bruno che fu sciolta il 24 novembre 2017 per infiltrazioni mafiose in seguito all’indagine della Dda di Catanzaro che portò alla maxi operazione Jonny. DA allora il Comune di Isola Capo Rizzuto è stato guidato da una commissione prefettizia.

redazione calabria7

© Riproduzione riservata.

Fonte