Catanzaro – E’ tornato in patria da eroe. I suoi 24 gol hanno regalato la serie A al Verona dopo anni e per questo e’ tornato dai suoi concittadini per condividere una gioia personale e, soprattutto, la soddisfazione di tornare nella massima serie. Dove, parola sua, se la vuole giocare. E’ Daniele Cacia, 30 anni, del quartiere di Sant’Elia, invitato oggi dal sindaco della citta’ capoluogo di regione, della sua Catanzaro, Sergio Abramo, per ricevere un riconoscimento alla grande stagione da lui disputata nell’ultimo campionato di serie B. Ad accoglierlo tantissimi ragazzini, militanti nelle scuole calcio della citta’, che lo osservavano con occhi lucidi, coltivando il sogno di diventare un giorno un campione come lui. Cacia, invitato dall’assessore allo sport Giampaolo Mungo a ricevere una sciarpa del Catanzaro, stimolato sulla possibilita’ di giocare a Catanzaro, magari per chiudere la carriera, ha risposto con un chiaro “Mai dire mai”.