Il santuario di Gimigliano (Cz) e' Basilica minore Calabrialibera
Il santuario di Gimigliano (Cz) e' Basilica minore Calabrialibera

Gimigliano (CZ) – “Dio e’ amore e misericordia. Dio e’ la speranza per i giovani”. Cosi’ si e’ rivolto ai fedeli il cardinale Antonio Caňizares Llovera, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, nel giorno della consacrazione a Basilica minore pontificia del santuario  diocesano dedicato alla Madonna di Porto, Patrona di Gimigliano e della provincia di Catanzaro. In un’armonia spirituale consegnata ai presenti dallo splendido luogo e dalla meravigliosa accoglienza dell’organizzazione, si e’ celebrata una festa per l’intera Calabria, perche’ sono tanti i calabresi che considerano la Basilica minore uno dei luoghi piu’ amati della devozione mariana. Il santuario della Madonna di Porto ha ricevuto dunque l’onorificenza che il Papa assegna agli edifici religiosi cattolici importanti. Tra coloro che piu’ hanno voluto e spinto per tale onorificenza c’e’ l’Arcivescovo Metropolita della diocesi Catanzar-Squillace Mons. Vincenzo Bertolone, che ha partecipato con l’Arcivescovo emerito Antonio Cantisani alla funzione religiosa con la lettura del breve pontificio  e la scoperta delle lapidi  che ricorderanno  l’evento. Da oggi dunque il santuario diventa Basilica minore: la prima pietra nel luogo divenuto sacro, fu posta da Mons. Giuseppe Pullano nel 1946. Grande festa e commozione tra i fedeli che hanno partecipato all’evento storico.