I posti al cimitero sono esauriti? Allora i cittadini dovranno fare lo “sciopero della morte”. 
E’ quanto denunciato in una nota dal Gruppo consiliare di Fare per Catanzaro.
“Preso atto che i loculi del cimitero comunale sono esauriti, – scrivono i consiglieri comunali – si invitano i residenti a non morire in attesa che l’amministrazione comunale si attivi alla loro costruzione” firmato “il vostro buon padre creatore”.
“Si tratta ovviamente di una provocazione  – per sollevare l’attenzione su un problema serio”.
Già, perché a Catanzaro i loculi sono ormai quasi esauriti: rimangono solo le sepolture in terra e la zona per le cremazioni.
Come possono fare i nostri anziani per andare a fare visita ai loro congiunti defunti se dovranno essere trasferiti nei cimiteri vicini?
Serve un ampliamento del cimitero, o iniziare a pensare alla realizzazione di uno nuovo, per sopperire ad urgenti ed inderogabili necessità di reperimento di nuovi loculi cimiteriali, a causa dell’esaurimento dei disponibili, e quindi si rende necessario appaltare nell’imminente lavori urgenti per la realizzazione di nuove nicchie cimiteriali In attesa di una risposta a queste domande i residenti di Catanzaro possono seguire il consiglio che faremo apporre sul cartello, per evitare problemi”.

Fonte