Otto studenti diciannovenni, del cosentino, tornati da Corfù sabato scorso sono stati sottoposti ai tamponi rinofaringei da parte della task force dell’Asp di Cosenza. Per ora uno di loro, residente a Castrolibero, è risultato positivo.

Gli altri tamponi saranno processati nelle prossime ore. Alcuni ragazzi mostrerebbero lievi sintomi riconducibili al Covid-19. Tutti i giovani, insieme alle famiglie, sono in isolamento. Intanto, i sanitari dell’Asp di Cosenza hanno avviato la ricostruzione della catena dei contagi.

Secondo quanto si apprende, uno dei ragazzi si è presentato spontaneamente al Dipartimento di prevenzione, igiene e tutela della salute, perché venuto a conoscenza di casi di positività all’interno del gruppo partito per la vacanza che comprende oltre 150 studenti italiani. (ANSA).

Redazione Calabrialibera