“Da ore non ci sono tamponi! I cittadini hanno il diritto di sapere!”. Lo scrive Giovanni Calabrese, sindaco di Locri, sulla sua pagina Facebook.

“Grazie alla nota capacità organizzativa dell’Asp di Reggio Calabria, da ieri mattina, nella locride, non si possono effettuare accertamenti, sui pazienti domiciliari con presunti sintomi da Covid 19, per mancanza di tamponi. Il personale ospedaliero è privo di dispositivi di sicurezza e va avanti (sopravvive) grazie alla fornitura di associazioni e privati. Tutto ciò non è giusto nei confronti del popolo della Locride. Nel laboratorio di Reggio, dove vi è un impressionante carico di lavoro e i risultati dei tamponi effettuati non vengono comunicati prima di tre giorni…..con ansia e preoccupazione per gli interessati Noi diligentemente restiamo a casa, ma pretendiamo che venga mandato a casa chi non è in grado di gestire la sanità in provincia di Reggio Calabria”.

Redazione Calabria 7

    © Riproduzione riservata.

Fonte