“Siamo stati scettici inizialmente su una candidatura del prof. Francesco Aiello che consideravamo lontana dai principi e dai valori del Movimento 5 stelle e calata dall’alto da manovre romane che non ci piacevano”. Lo scrive, in una nota, Ivone Alfarano – coordinamento attivisti M5s calabria

Dopo aver sentito il professor Aiello a Lamezia Terme, però, ci dobbiamo ricredere in quanto si è rivelato corrispondente a quello di cui abbiamo bisogno in Calabria: il cambiamento.

La modifica dello Statuto voluta dal capo politico che apre al civismo, il discorso di Beppe Grippo ad Italia5stelle sull’evoluzione del nostro Movimento portano a ripensare quelli che siamo mantenendo l’impianto originario all’insegna del vero rinnovamento, anche in una regione dove in Calabria non si è mai entrati nelle istituzioni, né in Comune a Cosenza o a Rende.

Sui territori ci siamo ed è il momento di unirci con una candidatura che ci ha convinti e portati a pensare che dobbiamo andare avanti uniti ed aprirci a quella società sana, valorizzarla e portarla a vincere una competizione importante.

Insieme ce la possiamo fare ed Aiello si è dimostrato la persona giusta per poterlo fare e spero possa accogliere nel programma i contributi dei tavoli tematici e delle varie riunioni che in Calabria si stanno tenendo.

Non staremo sulla riva del fiume, siamo noi insieme ad Aiello il torrente di questa imminente campagna elettorale”.

Redazione Calabria 7

 

© Riproduzione riservata.

Fonte