Tre appuntamenti caratterizzeranno la prossima settimana politica e istituzionale della Regione: si tratta delle sedute di tre commissioni del Consiglio regionale.

Due sono in programma martedì 5 febbraio: la quarta Commissione “Ambiente e assetto del territorio”, e la Commissione anti-‘ndrangheta.

La quarta Commissione ha quattro punti all’ordine del giorno: il primo riguarda alcune audizioni sullo stato di attuazione del Quadro territoriale regionale a valenza paesaggistica (Qtpr) della Regione Calabria, tra le audizioni quella dell’assessore regionale all’Urbanistica, Franco Rossi.

Martedì, inoltre, la quarta Commissione del Consiglio si occuperà dell’esame di una proposta di provvedimento amministrativo, di iniziativa del consigliere Arturo Bova, contente una proposta di legge al Parlamento a sostegno di imprese che denunciano il racket nell’affidamento di lavori sotto soglia, di una proposta di legge, di iniziativa di 21 Consiglio comunali, in materia di valorizzazione dei centri storici, e di una proposta di legge, di iniziativa dei consiglieri Nicola Irto, Domenico Tallini, Enzo Ciconte e Giuseppe Gentile in tema di barriere architettoniche.

Sempre il 5 febbraio è calendarizzata, inoltre, una seduta della commissione anti-‘ndrangheta, con 5 punti all’ordine del giorno: il Piano speciale legalità antiracket e antiusura, il provvedimento, di iniziativa del consigliere Bova, a sostegno di imprese che denunciano il racket nell’affidamento di lavori sotto soglia, una proposta di legge, la proposta di legge, di iniziativa del consigliere Sebi Romeo, a sostegno dei giornalisti vittime di intimidazioni, una proposta di legge al Parlamento, di iniziativa di Bova, sul protocollo “Liberi di scegliere”, finalizzato alla rieducazione e al reinserimento di minori e giovani provenienti da contesti di criminalità organizzata e, infine, l’audizione del presidente regionale di Legambiente, Francesco Falcone, sul fenomeno degli “ecoreati” in Calabria.

Particolarmente ricco, invece, l’ordine del giorno della seduta della terza Commissione “Sanità e attività sociali” in programma venerdì 8 febbraio: ben 9 i punti in discussione, tra questi spiccano le audizioni sulle problematiche inerenti il Reddito di cittadinanza e i Centri per l’impiego calabresi, con l’invito a partecipare rivolto, tra gli altri, all’assessore regionale al Lavoro, Angela Robbe, e al direttore regionale regionale dell’Inps Calabria, Diego De Felice.

Venerdì prossimo, inoltre, la terza Commissione del Consiglio regionale si dedicherà anche alla verifica sullo stato di attuazione della Riforma sul Welfare, con le audizioni della stessa Robbe e dei consiglieri regionali Gianluca Gallo e Carlo Guccione.

Al centro dei lavori della terza Commissione inoltre ci saranno, poi, l’esame abbinato di due proposte di legge regionale sull’integrazione tra le aziende ospedaliere “Pugliese” e “Mater Domini” di Catanzaro, l’esame della proposta di legge, di iniziativa dei consiglieri Michele Mirabello e Carlo Guccione recante “Norme per il parto a domicilio”, una proposta di legge, di iniziativa dei consiglieri Mirabello, Giuseppe Giudiceandrea, Demetrio Battaglia, Irto, Domenico Bevacqua, Romeo recante “Interventi per l’assistenza a favore di persone con disturbi autistici”, una proposta di legge, di iniziativa dei consiglieri Gallo, Mirabello e Romeo, in tema di provvidenze in favore di mutilati e invalidi civili e del lavoro, e infine il Piano triennale della Regione in tema di sport, con l’invito a partecipare rivolto al consigliere delegato dalla Regione alle Politiche giovanili, Giovanni Nucera.