Due appuntamenti caratterizzeranno la prossima settimana politica e istituzionale della Regione: la seduta del Consiglio regionale e una seduta della seconda Commissione “Bilancio e Programmazione”, entrambe in programma lunedì 15 luglio. Saranno 6 i punti all’ordine del giorno della riunione dell’Assemblea, convocata dal presidente del Consiglio regionale, Nicola Irto, con inizio fissato alle ore 14 di lunedì: si tratta di quattro ordini del giorno e di una mozione, già calendarizzati in precedenti riunioni ma poi rinviati, e infine dello svolgimento di interrogazioni e interpellanza dei consiglieri regionali.
Il primo ordine del giorno in discussione lunedì è quello presentato dai consiglieri regionali Gianluca Gallo e Giuseppe Pedà (Casa delle libertà) e Fausto Orsomarso (Misto) sulla situazione dei lavoratori ex percettori di indennità di mobilità in deroga, il secondo odg è a firma dei consiglieri Gallo e Pedà e riguarda l’attività di sorveglianza idraulica nel territorio calabrese. Concerne l’alluvione che il 26 e 17 novembre 2018 ha colpito Corigliano Calabro (Cosenza), ed è presentato dal consigliere Franco Sergio (Moderati), il terzo ordine del giorno in calendario il 15 luglio, mentre è a firma del consigliere Baldo Esposito (Ncd) l’ultimo ordine del giorno in discussione, relativo al rischio di soppressione di alcune scuole di specializzazione medica dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro.

Lunedì, inoltre, l’aula discuterà una mozione, di iniziativa dei consiglieri Domenico Tallini e Claudio Parente (Forza Italia), Giovanni Arruzzolo ed Esposito (Ncd), Antonio Scalzo e Giuseppe Neri (Moderati) e Vincenzo Pasqua (Misto), finalizzata all’inserimento della Diga sul fiume Melito (Catanzaro) nel “Decreto Sblocca-cantieri”. Il question time, infine, chiuderà i lavori del prossimo Consiglio regionale. Prima della seduta dell’Assemblea, lunedì mattina è calendarizzata una riunione della seconda Commissione “Bilancio e Programmazione”, con ben dodici punti all’ordine del giorno, tra cui cinque proposte di legge regionale: in particolare, la seconda Commissione si occuperà di due testi relativi alla disciplina delle associazioni Pro Loco (la prima di iniziativa della Giunta e la seconda di iniziativa dei consiglieri Sebi Romeo, Antonio Scalzo e Domenico Bevacqua), di un riconoscimento di debiti fuori bilancio, di una proposta di legge, di iniziativa della Giunta, sui Parchi marini regionali, e di una proposta di legge, di iniziativa del consigliere Mauro D’Acri, recante “Norme per il sostegno e la valorizzazione dell’agricoltura familiare”.
Il 15 giugno la seconda Commissione del Consiglio esaminerà anche il piano finanziario del Programma operativo sulla pesca e i rendiconti 2018  dell’Istituto Regionale per la comunità greca di Calabria, dell’Istituto regionale per la comunità arbereshe di Calabria e dell’Istituto regionale per la comunità Occitana di Calabria: previste, infine, alcune audizioni sulla situazione economico-finanziaria del Consorzio regionale per lo sviluppo delle attività produttive (Corap) e sul mancato pagamento del Tfr ai dipendenti in quiescenza del Consorzi di Bonifica dei bacini del Tirreno Cosentino e dello Jonio Cosentino.

Fonte