“Se la Regione Calabria deve sborsare 3 milioni e duecento mila euro a causa di eventuali condotte irresponsabili degli amministratori, non è giusto che tale ingente somma gravi sull’ente regionale e sugli incolpevoli cittadini calabresi ma è necessario che alla responsabilità e al pagamento facciano fronte gli amministratori”. E’ questa l’estrema sintesi dell’esposto depositato dal deputato Riccardo Tucci (M5s) alla Procura regionale della Corte dei Conti affinché verifichi eventuali responsabilità in capo a dirigenti e amministratori che hanno causato la condanna della Regione al pagamento di oltre 3 milioni di euro per il definanziamento del progetto “business ideas, inizialmente aggiudicato ad un’associazione temporanea d’imprese. Il Tribunale di Catanzaro ha infatti emesso una sentenza di condanna ma adesso il deputato grillino, tramite l’avvocato Francesco Pitaro, ha inoltrato tutti gli atti alla Corte dei Conti per verificare se siano ravvisabili ipotesi di danno erariale.

 

 

 

Fonte