Il cadavere di un uomo è stato trovato nel pomeriggio nei pressi del cimitero della frazione Bivona di Vibo Valentia, lungo la strada che raccorda la ex Statale 522 con la provinciale, al confine con la frazione Portosalvo.

Il corpo si presenta in avanzato stato di decomposizione. Sul posto, dopo una segnalazione, sono intervenuti i carabinieri che hanno immediatamente transennato la zona in attesa dell’arrivo del personale del 118.

Secondo quanto è stato possibile apprendere, l’uomo sarebbe morto da diversi giorni, forse anche più di una settimana. Il rinvenimento è avvenuto nel corso delle ricerche di un’altra persona, Sandro Pace, che risulta recentemente scomparsa da Vibo Marina ma, stando alle prime indiscrezioni, non dovrebbe trattarsi dello stesso soggetto.

Sarebbe di Sandro Pace, il 52enne scomparso recentemente a Vibo Valentia, il cadavere dell’uomo trovato nel pomeriggio di ieri nei pressi del cimitero di Bivona. Contrariamente a quanto ipotizzato in un primo momento, è questa, adesso, l’ipotesi su cui stanno lavorando i carabinieri per dare un nome al corpo.

Resta da chiarire, però, quali siano le cause della morte e come mai il cadavere si presentasse in avanzato stato di decomposizione mentre la scomparsa di Pace sarebbe avvenuta un paio di giorni fa. Interrogativi sui quali stanno lavorando i carabinieri.

Redazione Calabrialibera