Fonte foto: zetanews

Don Felice La Rosa, ex parroco di Zungri, nel Vibonese, è stato posto ai domiciliari dopo essere stato arrestato con l’accusa di atti sessuali con minori.

A suo carico è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip su richiesta di Giovanni Bombardieri, procuratore di Reggio Calabria, dell’aggiunto Gerardo Dominijanni e del pm Marco Lojodice. Per l’ex sacerdote i fatti contestati risalgono allo scorso anno, quando era stato sorpreso da agenti di Polizia, tra Rosarno e San Ferdinando, con una 16enne di nazionalità bulgara.

Don La Rosa avrebbe abusato sessualmente della minorenne dietro il pagamento di una somma di denaro. Lo stesso prete, per il medesimo reato, era stato arrestato nel 2016 e condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione.

Redazione CalabriaLibera