Catanzaro – Riceviamo e Pubblichiamo. “Il Piano per il Sud diventa realtà. Nei giorni scorsi il Governatore Giuseppe Scopelliti ha comunicato al Presidente della provincia Wanda Ferro che gli uffici regionali hanno espletato tutte le fasi procedurali per il trasferimento delle somme destinate alla provincia di Catanzaro nell’ambito del Piano per il Sud. Nell’agosto del 2011 il ministro delle infrastrutture del Governo Berlusconi, Altero Matteoli, aveva annunciato il primo via libera del Cipe ad un piano di infrastrutture che assegnava alla Calabria circa un miliardo e trecentomila euro, segnando un momento storico per lo sviluppo della regione e di tutto il mezzogiorno d’Italia. La Provincia di Catanzaro era destinataria di risorse per oltre 100 milioni di euro, distribuiti tra la strada del Medio Savuto (circa 90 milioni) ed il completamento dei lavori di ampliamento e adeguamento della strada provinciale di Germaneto tra la statale 280 e Catanzaro Lido (circa 8 milioni). Nei prossimi giorni saranno stipulate le relative convenzioni tra i dirigenti della Regione Calabria e quelli di Palazzo di Vetro, con successivo trasferimento delle anticipazioni (pari al 25%) dalle casse regionali a quelle della provincia. Potrà così essere avviato l’iter di completamento delle importanti strutture viarie. In particolare per la strada di Germaneto sarà completato il tratto, in parte già aperto al traffico, tra il bivio Nalini di Catanzaro Lido e l’innesto con la nuova statale 106 in prossimità della costruenda Cittadella Regionale, mentre per la strada del Medio Savuto si potranno finalmente avviare le opere per collegare il comune di Decollatura con quello di San Pietro Apostolo. La notizia della disponibilità immediata delle risorse è stata motivo di grande soddisfazione per il Presidente della Provincia Wanda Ferro che ha affermato: “Bisogna dare atto al Presidente Scopelliti di aver rispettato un impegno strategico e determinante per lo sviluppo della nostra provincia, senza dimenticare il ruolo di primissimo piano dell’assessore ai lavori pubblici, on. Giuseppe Gentile, che in un incontro di qualche mese fa mi aveva garantito che l’iter procedurale avrebbe rispettato i tempi previsti. Un grazie anche al dirigente del dipartimento regionale ing. Giovanni Laganà che ha profuso ogni energia utile a superare tutti gli ostacoli per la realizzazione di queste opere. Non possocomunque dimenticare l’ufficio tecnico di Palazzo di Vetro che oltre a tutto quanto fatto finora, avrà il difficile compito di mettere in attuazione gli interventi. Il completamento della strada di Germaneto era uno degli obiettivi strategici di questa legislatura, mentre il secondo lotto della Medio Savuto fino a San Pietro Apostolo, sarà certamente motivo di soddisfazione per i tanti sindaci del territorio che hanno a cuore questa fondamentale arteria, determinante per lo sviluppo dell’area.”

 

PROVINCIA DI CATANZARO