Catanzaro – E’ l’invalido piu’ famoso d’Italia. E’ proprio lui ed e’ calabrese. Si chiama Alberto Sarra, sottosegretario alla presidenza della Regione e candidato capolista al Senato con Grande Sud. Lo e’ diventato, famoso, per la sua performance su un parquet in compagnia dell’amico Giuseppe Scopelliti, governatore calabrese, con cui ha giocato una partita di basket per beneficenza. Ed e’ finito su tutti i quotidiani nazionali, ma anche nella satira di Maurizio Crozza su La7. Mesi fa, pero’, Sarra aveva dichiarato di aver rinunciato alla pensione di invalidita’ in un’intervista rilasciata al Quotidiano della Calabria il 5 ottobre del 2012. Non si capisce, tuttavia, se la ribalta attuale sia dunque dovuta ad una notizia lanciata senza aver verificato l’effettiva rinuncia di tale pensione o se Sarra menti’ al quotidiano calabrese qualche mese fa. La verita’ e’ che Sarra ha chiesto solo la sospensione della pensione non la revoca e questo sa ancora di piu’ di incredibile. Nessuno in Italia puo’ uscire ed entrare da una condizione di handicap. Sta di fatto che Alberto Sarra e’ oggi alla ribalta della cronaca nazionale. Si attendono novita’. Intanto il diretto interessato ancora non e’ intervenuto in merito. Si vuole sottolineare una cosa. Alberto Sarra ebbe problemi di salute gravi e nessuno vuole speculare su tali problemi. Ma se e’ totalmente guarito, cosa che gli si augura, tanto da poter giocare a basket, perche’ deve essere registrato come invalido al 100%?

Guarda il video di Crozza