Paola (CS) – “Il santuario di Paola è stato purtroppo oggetto di una truffa da parte di soggetti che hanno carpito la buona fede dell’economo pro-tempore”. Lo si legge in una nota ufficiale diffusa oggi dal rettore del Santuario di San Francesco, Padre Rocco Benvenuto, in riferimento alla truffa che ha fatto sparire circa un milione e mezzo di euro da un conto online del santuario. “La comunità del santuario non ha mai scialacquato o sprecato le offerte dei fedeli” – dice Padre Rocco – Mai nessun religioso ha usato per proprio interesse somme di denaro destinate al santuario. La somma, che ora lentamente si stava mettendo da parte – dice ancora Padre Rocco – era destinata al restauro e alla manutenzione dell’imponente complesso conventuale e alla celebrazione degli eventi centenari. Dai riscontri finora effettuati – aggiunge – non risulta che alcun religioso di questa comunità abbia mai fatto operazioni in borsa né tanto meno ha autorizzato terzi, anche indirettamente, al loro compimento”. (AGI)