Lamezia Terme (CZ) – I Carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme ed in particolare i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato un cittadino rumeno, Petro Cozma, di 44 anni, accusato di rapina ai danni dell’ ex moglie. I militari sono intervenuti quando una segnalazione al 112 ha avvisato la Centrale Operativa della presenza di una donna ferita a seguito di una colluttazione con un uomo. Dall’intervento della pattuglia dei motociclisti dell’Arma e dalle immediate indagini esperite è emerso che la vittima, dopo esser stata pedinata per diverso tempo lungo le vie di Nicastro, era stata bloccata dall’ex marito che le aveva intimato di tornare con lui, minacciandola di morte qualora si fosse rifiutata. Successivamente, dagli evidenti segni di lesioni sul corpo della donna è emerso che l’aggressore, dopo averla afferrata e strattonata con forza l’aveva fatta cadere rovinosamente a terra, sottraendole poi la borsa. Cozma, ancora in possesso di alcuni oggetti di proprietà della donna, è bloccato dai Carabinieri e condotto negli Uffici del Comando Compagnia dove è stato dichiarato in arresto e condotto in carcere. La donna, in evidente stato di shock, dopo le cure del caso prestate dal 118 e dopo aver riottenuto gli oggetti, è stata riaccompagnata a casa. (AGI)